La morte di Marina Ripa di Meana ha sconvolto il pubblico e i tantissimi colleghi che con la stilista, attrice e attivista avevano lavorato a lungo, affiancandola nel corso della lunga lotta al cancro intrapresa 16 anni fa. Tra questi c’è Sandra Milo, attrice che per anni ha frequentato gli stessi ambienti mondani che resero un’icona Marina e che oggi, sopraffatta dal dolore, non può fare altro che ricordarla in preda alla commozione.

L’intervista a Sabato Italiano.

Ospite di Sabato Italiano, la trasmissione condotta da Eleonora Daniele, Sandra ha commentato il lungo ricordo tributato a Marina senza nascondere le lacrime. “Sono felice di questo omaggio. È stata una donna unica, irripetibile” ha detto prima di lasciarsi sopraffare dai singhiozzi che hanno scosso il suo corpo, a testimonianza della sua sofferenza. È stata la padrona di casa Eleonora Daniele a tentare di consolarla: “La sua è la reazione di tutti noi. Marina ha conquistato il cuore del pubblico e dei tanti colleghi e amici che le stavano intorno. Le lacrime di Sandra Milo sono comprensibili, la sua sofferenza è quella di tutti noi”. “Ciao Marina, ti abbiamo amato tanto e continueremo ad amarti” ha concluso ancora scossa l’attrice (qui il video).

La morte di Marina Ripa di Meana.

Marina Ripa di Meana è morta a 76 anni dopo aver perso la battaglia contro il cancro che combatteva da 16 anni. La sua morte è arrivata inaspettata e ha rappresentato un colo durissimo per i tanti che ne hanno amato lo stile, le campagne sociali e le stravaganze. Stilista, attrice e opinionista televisiva, aveva espresso la volontà di ricorrere al suicidio in Svizzera, fortemente provata dal decorso della malattia.

No ai funerali, sarà cremata.

Andrea Cardella, figlio della nota stilista, ha reso note le ultime volontà della madre in merito alla morte. Marina Ripa di Meana avrebbe chiesto di essere cremata e di non avere alcun funerale. A lungo collaboratore di Marina prima che la donna decidesse di adottarlo, Cardella ha detto: “Mi ha chiamato, ha voluto che stessi accanto a lei sul letto, lì, prima che si addormentasse”.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico