Un presunto incidente UFO Crash avvenuto in Russia, noto anche come Incidente di Roswell dell’Unione Sovietica, avvenne il 29 gennaio 1986 alle 19:55 a Dalnegorsk, piccola città mineraria in Primorsky Krai,  Estremo Oriente della Russia .

Quel freddo giorno di gennaio una sfera arancione-rossastra sorvolò questa città da sud-est, attraversò una parte di Dalnegorsk e si schiantò contro la montagna Izvestkovaya (Lime) nota anche come Collina 611, a causa delle sue dimensioni. L’oggetto volava silenziosamente e parallelo al suolo. La sua forma è stata descritta di essere perfettamente rotonda senza proiezioni, alette o finestre e il suo colore era simile a quello dell’acciaio inossidabile brunito.

Risultati immagini per The Dalnegorsk UFO Crash

Testimoni dell’UFO Crash

V. Kandakov, un testimone oculare , ha ricordato che la velocità del presunto UFO era vicina ai 15 metri all’ora.  L’oggetto saliva e scendeva lentamente e il suo bagliore , la sua luce intensa aumentava ogni volta che saliva. Giunti alla Collina 611, l’oggetto sobbalzò e cadde come una roccia. Altri testimoni hanno riferito di dossi e salti e anche un debole colpo.
Roswell Incident Of The Soviet Union: The Dalnegorsk UFO Crash

Le descrizioni della discesa a Collina 611 differiscono da testimone a testimone. Alcuni hanno dichiarato che l’oggetto si è schiantato chiaramente, cadendo in modo incontrollato, schiantandosi contro Collina 611 in un lampo di luce (possibile esplosione). Altri hanno affermato che variava di altitudine sopra la collina, emettendo luce di intensità diversa man mano che guadagnava e perdeva quota (come il pilota che cercava di riprendere il controllo della nave) prima dell’incidente.

Roswell Incident Of The Soviet Union: The Dalnegorsk UFO Crash

Circa 3 giorni dopo l’incidente un gruppo di scienziati guidati da Valery Dvuzhilni, capo del Comitato dell’Estremo Oriente per fenomeni anomali, ha trovato il probabile sito di collisione su Collina 611. È stato segnalato che è di circa 3m quadrati e le segnalazioni indicano il terreno all’interno del il sito che era stato carbonizzato a causa dell’esposizione a temperature molto elevate. Le rocce nel sito dell’impatto erano coperte con un sorta di pellicola o  film nero e sono stati trovati resti di un albero bruciato all’interno del sito dell’impatto.

Analisi di oggetti recuperati

Varie prove di ” resti / attività aliene ” sono state riportate. Le rocce circostanti avevano depositi di un “metallo argentato” che sembrava come piombo comune. Ci sono anche resoconti (non confermati) di altri materiali recuperati tra cui una “maglia aliena” (una possibile parte della costruzione dell’UFO precipitato ) contenente alti livelli di oro e altri elementi terrestri rari.

Dvuzhilni ha affermato di aver ricevuto un rapporto dall’IZMIRAN Institute of Earth magnetism, ionosphere and radiowaves propagation di Leningrado. Questo istituto fu coinvolto nel programma segreto di ricerca UFO sovietico dal 1978 al 1991 (SETKA AN). Condussero analisi delle sfere di piombo sulla Collina 611.

Roswell Incident Of The Soviet Union: The Dalnegorsk UFO Crash

Immagine correlata

Le conclusioni raggiunte dagli scienziati furono le seguenti: le sfere di piombo sembrano essere di origine terrestre, ma non provenivano dal deposito di Dalnegorsk, ma dal deposito di Kholodnensky, nella regione del Nord Baikal. Dvuzhilni era sicuro che la sonda aliena che si era schiantato su Collina 611 fosse in grado di utilizzare metalli dai depositi della Terra per le sue esigenze di riparazione.

Altre anomalie nell’area

Inoltre numerose anomalie che sono state trovate nell’area di Hill 611 sono state rese di dominio pubblico attraverso un articolo pubblicato nel digest sovietico  Tainy XX Veka  (Mosca, 1990, CP Vsya Moskva Publishing House). Anche le foto scattate sul sito, una volta sviluppate, non sono riuscite a mostrare il sito d’impatto dell’UFO sulla collina, ma mostravano chiaramente altre differenti posizioni dell’area. I membri di una spedizione sul sito hanno riferito in seguito che le loro torce hanno smesso di funzionare nello stesso momento, ovvero, sono state registrate anomalie elettromagnetiche. Controllarono le torce al loro ritorno a casa e scoprirono fili bruciati.

Immagine correlata

Otto giorni dopo l’incidente UFO a Hill 611 (Collina 611), l’8 febbraio 1986, alle 20:30, altre due sfere giallastre volarono da nord, verso sud. Raggiungendo il luogo dell’incidente, lo circondarono quattro volte, poi tornarono a nord e volarono via. Poi, il 28 novembre 1987 (sabato sera, 11:24 pm), 32 oggetti volanti erano comparsi dal nulla. C’erano centinaia di testimoni, inclusi militari e civili ad assistere a questo evento.

A cura della Redazione Segnidalcielo Magazine

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here