Le rughe che si formano sul nostro viso sono provocate dall’acqua presente nella nostra pelle, o meglio dall’acqua assente: una pelle idratata quindi è meno soggetta alla comparsa di questi segni dell’età che ogni giorno cerchiamo di combattere con prodotti chimici. La scoperta arriva dagli esperti della University of Sputhampton che sulla rivista Soft Matter hanno pubblicato il loro studio intitolato “On skin microrelief and the emergence of expression micro-wrinkles”. Vediamo in cosa consiste e come hanno capito il ruolo dell’acqua nella formazione delle rughe.

Lo studio. Per giungere alla loro conclusione, i ricercatori hanno applicato una prospettiva biomedica alla questione e hanno sviluppato una lunga serie di modelli a computer con i quali hanno creato delle versioni in 3D delle rughe della pelle riuscendo così a capire in quali condizioni vengano a formarsi.

Pelle e secchezza. Così facendo hanno capito che quando l’umidità di abbassa, lo strato superficiale della pelle, lo strato corneo, diventa più secco e rigido e quando ciò avviene, le microrughe superficiali della pelle, provocate dal movimento dei muscoli facciali, ad esempio un sorriso, diventano più profonde, larghe e quindi visibili. Tutto ciò può avvenire nel giro di pochissimo tempo, per questo è necessario mantenere sempre idratata la nostra pelle. Gli esperti sostengono che in particolare dobbiamo idratare il viso quando, ad esempio, il riscaldamento in una stanza è troppo alto e rischiamo che la pelle si secchi.

Mai più rughe? Per alcune persone le rughe sono l’espressione degli anni vissuti e perciò ne vanno fiere, per altre persone invece sono un segno dell’età che vorrebbero evitare, riusciremo un giorno a non avere più rughe? Secondo i ricercatori, i modelli computerizzati ottenuti potranno aiutare gli scienziati a comprendere meglio la formazione di queste ‘pieghe della pelle’ e di conseguenza capire come ritardarne la formazione o mitigarle. “I principi meccanici che condizionano la formazione e le tipologie di rughe sono fondamentali per valutare e prevedere se una pelle sia semplicemente invecchiata o se sia invecchiata a causa dell’ambiente circostante” concludono gli esperti.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here