Ballando con le stelle 2018 prende il via. Domani, sabato 10 marzo, lo show di Milly Carlucci su rai Uno tornerà a far danzare i vip. Il cast è variegato e sorprendente. Ha posato per i fotografi al gran completo, o quasi…

Milly Carlucci posa con il cast di ‘Ballando con le stelle 2018’, c’è anche la severa giudice Carolyn Smith

E’ un grande cast quello di Ballando con le stelle 2018. Davanti ai flash immancabile foto di gruppo per i famosi e i ballerini professionisti della trasmissione: Cesare Bocci e Alessandra Tripoli, Stefania Rocca e Marcello Nuzio, Nathalie Guetta e Simone Di Pasquale, Eleonora Giorgi e Samuel Peron, Amedeo Minghi e Samanta Togni, Massimiliano Morra e Sara Di Vaira, Cristina Ich e Luca Favilla, Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, Giaro Giarratana e Lucrezia Lando, Akash Kuman e Veera Kinnunen, Francisco Porcella e Anastasia Kuzmina. Assente Gessica Notaro: la ex Miss Italia non c’è. Era impegnata in occasione della festa della donna al Quirinale con il Presidente Mattarella. 

Milly Carlucci ha fatto il massimo finora e confida nel suo cast. Spera che Ballando con le stelle 2018 sia un successo. Sullo scontro inevitabile con Maria De Filippi e C’è posta per te in conferenza stampa ai giornalisti presenti chiarisce: “Non siamo in competizione con nessuno, quando i programmi partono sfalsati ognuno fa la propria corsa; ci siamo sforzati di essere sorprendenti verso il nostro pubblico; questo ci interessa; non ha senso il dato numerico. Capisco possa essere interessante per voi da scrivere, ma non è il nostro parametro, visto come è fatto il palinsesto quest’anno e come lo era negli scorsi anni”.

Poi non può fare a meno di ricordare Bibi Ballandi, grande produttore e amico della conduttrice recentemente scomparso: “Con Bibi Ballandi c’erano dei rituali in ogni puntata. Lui seduto tra il pubblico ci sorrideva. Spero che sua moglie ci sia perché sarebbe simbolo della continuità”.

Per commentare è necessario registrarsi, una volta sola, alla piattaforma Disqus tramite e-mail o profilo social (Facebook, Twitter o Google). Se non è confermato l’indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.
Inserendo un commento, l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato il .

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico