Stefano De Martino, ospite dell’ultima puntata del “Maurizio Costanzo Show“, ha parlato del figlio e di quando sia difficile rivestire il ruolo di padre separato. Ma ha anche rivelato che per comportarsi al meglio con il piccolo Santiago si ispira proprio a Maurizio Costanzo

Stefano De Martino fuori dagli studi del Maurizio Costanzo Show

De Martino è stato a lungo lontano dal figlio a causa dell'”Isola di Famosi”. Non ha potuto nemmeno festeggiare il compleanno di Santiago ma, appena tornato in Italia, gli ha subito organizzato un viaggio con tanto di torta e candeline a Disneyland Paris. Del loro primo incontro dopo il reality di Canale 5 ha raccontato: “Mio figlio è ruffiano come me. Sono andato a prenderlo a scuola ed è stata una scena bellissima. Quando mi ha visto è stato prima pietrificato, poi mi è saltato al collo, senza alcun tipo di risentimento, e mi ha detto ‘papà mi sei mancato tantissimo’. Come fai a non scioglierti?”.

Stefano durante la trasmissione ha spiegato quanto sia difficile essere un padre separato 

“Sono un padre separato – ha dichiarato inoltre Stefano a Maurizio Costanzo Cerco di fare il genitore in maniera giusta ed è più difficile quando non sei in casa, perché cerchi di riempire i vuoti facendo qualcosa di straordinario. In questi tre mesi invece ho capito che le cose importati sono quelle ordinarie. Ho preso esempio da te Maurizio, perché so che con tuo figlio hai dei riti settimanali che servono per alimentare un rapporto in modo costante”

Il ballerino ha parlato del suo rapporto con il figlio Santiago 

“La vera presenza è esserci nelle cose giornaliere – ha aggiunto il ballerino – Riuscire a ricostruire e a ridare una quotidianità a mio figlio, nonostante non abiti più con lui, è stata l’idea migliore che mi è venuta in questi tre mesi di assenza”.

VIDEO

Per commentare è necessario registrarsi, una volta sola, alla piattaforma Disqus tramite e-mail o profilo social (Facebook, Twitter o Google). Se non è confermato l’indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.
Inserendo un commento, l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato il .

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico