Apple smetterà di produrre e vendere i suoi router AirPort, AirPort Extreme e Time Capsule non appena avrà terminato le attuali scorte. La notizia è stata confermata dall’azienda statunitense, ma il ritiro da questo settore era stato ampiamente anticipato negli anni scorsi. Nel 2016 si era saputo che Apple aveva dismesso la sua divisione che si occupava della ricerca e dello sviluppo nel settore dei router WiFi, e l’ultimo consistente aggiornamento di questi dispositivi risaliva ormai al 2013. Apprezzati per le loro capacità e la relativa semplicità di configurazione, negli ultimi anni i router Apple sono stati superati da alternative meno costose e comunque di qualità, comprese alcune soluzioni offerte da Google. Apple non ha comunque escluso di tornare a occuparsi di router in futuro, nel caso in cui intuisca nuove opportunità e la possibilità di innovare il settore. La società manterrà comunque il supporto tecnico per i modelli più recenti di router AirPort venduti negli ultimi anni.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico