Susy Fuccillo è diventata mamma. Il 19 maggio è nata Cristiana. L’ex ballerina della settima edizione di Amici, ora stilista, ha annunciato la venuta al mondo della sua adorata bebè sul social.

Susy Fuccillo è diventata mamma: il 19 maggio è nata Cristiana

“Come si può spiegare….Giorno 19 maggio 2018. Cristiana Raciti 3.320 kg, alle ore 14.00 ho incontrato i tuoi occhi per la prima volta, ed è stata l’esperienza più forte della mia vita. Benvenuta amore di mamma, vi giuro devo ancora realizzare”, commenta Susy Fuccillo sul suo profilo subito dopo il parto. Pubblica un tenero scatto in cui si vede la minuscola mano della bimba che tiene stretto il dito della sua mano. Cristiana finalmente è nata e niente più sarà lo stesso. Grande gioia anche per il neo papà, Salvatore Raciti, marito dell’ex di Amici.

L’ex ballerina di ‘Amici’ con il pancione poco prima del parto

Susy Fuccillo è diventata mamma all’Ospedale Cannizzaro di Catania. E’ lì che è nata Cristiana. Ora è già tornata a casa, come svela sempre via web. Condividendo la foto di una tavola addobbata con tanti confetti e bomboniere, tutte dedicate alla piccola principessa, scrive: “Benvenuta a casa Cristiana. Grazie a tutti per gli infiniti auguri ricevuti, vi giuro che una figlia/o ti cambia in meglio la vita”. 

La stilista dal 2015 è sposata con Salvatore Raciti

Susy da mamma è al settimo cielo. I dissapori passati ad Amici con Alessandra Celentano, che la ostacolò fortemente durante il suo percorso al talent, sono roba passata.

La bimba pesa 3 chili 320 grammi e gode di ottima salute

Ora è molto presa dal lavoro che si è ritagliata nel campo della moda. Gestisce anche un’agenzia di eventi specializzata in gare di danza. Nel 2015 ha sposato Salvatore e si è trasferita da Napoli in Sicilia.

Attenzione! A breve vi sarà richiesta l’autorizzazione alla nuova normativa cookies. Accettarla è facoltativo, ma se non la accetterete, purtroppo, non potrete più commentare e leggere i commenti su questo sito. Non è una scelta nostra, è una normativa europea (GDPR). Scusate se ve lo ripeteremo in diverse occasioni, ma siamo sicuri che per voi sia importante quanto per noi non perdere questo spazio di confronto.

Per commentare è necessario registrarsi, una volta sola, alla piattaforma Disqus tramite e-mail o profilo social (Facebook, Twitter o Google). Se non è confermato l’indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.
Inserendo un commento, l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato il .

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico