• La mamma di Santiago lo ha confessato dopo la fine del suo matrimonio
  • Belen ha anche detto che appare forte ma che si sente una donna fragile
  • La Rodriguez inoltre ha parlato di ciò che guadagna tramite il suo lavoro

La fine della storia d’amore tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino dopo la nascita del piccolo Santiago ha deluso gli affezionati fan della coppia. L’argentina ha rivelato che anche lei è rimasta molto delusa quando il suo matrimonio è giunto al termine e che questo la rende ancora fragile nonostante la sua attuale relazione con Andrea Iannone.

Belen ha dichiarato di aver sofferto dopo la fine del suo matrimonio con De Martino

Non credo più nel matrimonio perché quando è finito il mio, ho sofferto da impazzire. È come se mi avessero distrutto un sogno“, ha confessato la Rodriguez a Chi, ammettendo che l’essersi separata dal ballerino e conduttore Stefano De Martino l’ha fatta soffrire molto nonostante le apparenze. La 33enne ha infatti anche parlato della differenza tra come si mostra in pubblico e come si sente in realtà dentro: “Sembro più forte di quello che sono. Mi sento fragile, ma sono una donna sincera: dico come la penso e se sbaglio, amen“. La sorella di Cecilia Rodriguez ha dato prova della sua sincerità anche nel recente scontro che ha avuto con alcuni paparazzi ai quali ha detto tutto ciò che pensava su di loro.

La Rodriguez ha anche parlato dei suoi guadagni rivelando dettagli inediti

Nonostante le sue delusioni amorose, Belen prosegue la sua vita da mamma di Santiago e da donna dello spettacolo. Proprio sul suo lavoro, la Rodriguez ha speso qualche parola e in particolare ha rivelato quanto riesce a guadagnare facendo la showgirl rivelando dei dettagli fino ad ora inediti. “Guadagno come un bravo calciatore e posso permettermi il lusso di scegliere quali lavori accettare“, ha detto l’argentina lasciando intuire di essere pagata tanto da poter decidere di rifiutare qualche lavoro che le viene proposto.

scritto da Roberta Martorana il 29/5/2018

Commenti

Per commentare è necessario registrarsi, una volta sola, alla piattaforma Disqus tramite e-mail o profilo social (Facebook, Twitter o Google). Se non è confermato l’indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.
Inserendo un commento, l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato il .

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico