Seguire la dieta mediterranea riduce il rischio di fratture dell’anca nei malati di osteoporosi. Al regime alimentare, tipico dei paesi che si affacciano sul “mare chiuso”, come Italia, Spagna, Marocco, Grecia e inserito dall’UNESCO come bene protetto e patrimonio orale dell’umanità nel 2010, sono riconosciuti comprovati effetti positivi sulla salute di chi lo segue. Un nuovo studio inglese dei ricercatori dell’University of East Anglia aggiunge alla già “nutrita” lista anche un effetto benefico sulla riduzione della superficie dell’osso del collo del femore nei malati di osteoporosi, la cui frattura e conseguenze sono una delle maggiori cause di morte negli anziani.

A tavola nel mediterraneo. Un gruppo di 1000 persone è stato selezionato da tutta Europa. I candidati, provenienti dalla Polonia, Francia, Italia, Regno Unito e Paesi Bassi, avevano un’età compresa fra i 65 e i 79 anni. Divisi in 2 gruppi casuali, uno di questi è stato “costretto” a seguire la dieta mediterranea, introducendo della sua alimentazione: frutta, verdura, noci, cereali non raffinati, olio d’oliva e pesce, piccole quantità di latticini, carne e addirittura qualche bicchiere di vino durante i pasti, mentre le persone selezionate per il secondo gruppo hanno avuto decisamente meno fortuna, poiché hanno continuato con la loro normale alimentazione. Integratori di vitamina D (la cui presenza è regolata dalla luce solare) sono stati dati per uniformare i vari pazienti, provenienti da paesi con climi anche molto diversi.

La ricerca, che è durata all’incirca un anno a causa del lungo processo biologico che porta alla formazione dell’osso, ha dato risultati sorprendenti. La dieta non ha avuto un impatto visibile sui partecipanti con una densità ossea normale, ma ha avuto effetto su quelli con osteoporosi. Infatti, fra questi, coloro che hanno seguito la dieta mediterranea hanno riscontrato un ispessimento del collo del femore. “Questa è un’area particolarmente delicata per l’osteoporosi poiché la perdita di tessuto osseo nel collo del femore è spesso la causa della frattura dell’anca, che è frequente negli anziani con osteoporosi” ha affermato la professoressa Susan Fairweather-Tait ricercatrice della East Anglia ed ha aggiunto “La dieta mediterranea ha già dimostrato di avere altri benefici per la salute, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari, il Parkinson, l’Alzheimer e il cancro quindi non c’è niente di negativo nell’adottare una tale dieta, che tu abbia o meno l’osteoporosi.”

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here