Elon Musk conferma, attraverso i social, un rapporto NASA secondo il quale il progetto SpaceX sarebbe in grado entro un anno, di portare degli astronauti nello spazio. I twett dell’eclettico magnate, fondatore del progetto SpaceX e amministratore delegato della Tesla, hanno oramai più peso mediatico dei rapporti ufficiali della più grande società spaziale del mondo, la NASA. Questa notizia segna un altro progresso nel grande progetto di Elon di conquistare il pianeta rosso entro il 2024, ma nello stretto immediato ha un grande risvolto geopolitico, aiutando gli americani a smarcarsi dai razzi russi per attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale, dopo la rinuncia allo storico programma shuttle.

Astronauti Venerdì 3 agosto 2018, la NASA ha annunciato i primi due astronauti che si lanceranno nello spazio a bordo di Crew Dragon, il nuovo modulo spaziale della SpaceX. Dopo una prima missione dimostrativa senza umani a bordo di Crew Dragon, prevista per novembre 2018,  Bob Behnken e Doug Hurley saranno i primi due astronauti della NASA a volare nella navicella Dragon partendo dalla storica piattaforma di lancio del Kennedy Space Center. Questa missione, attualmente destinata ad aprile 2019, decollerà dallo storico Launch Complex 39A del Kennedy Space Center della NASA in Florida, utilizzando un razzo Falcon9.

Twitter Elon retwitta sopra un messaggio di un account specializzato (world and science) in notizie provenienti dallo spazio che annuncia che SpaceX sarà pronta per trasportare umani entro l’aprile del 2019. Elon avverte, quasi scaramanticamente, che se tutti i test andranno bene, l’Hardware che comanderà la spedizione sarà sicuramente pronto per quella data, aprendo l’era dell’esplorazione privata dello spazio.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico