Foto di Michael Jäger
in foto: Foto di Michael Jäger

La gigantesca e verde cometa ribattezzata ‘Incredibile Hulk’ si sta avvicinando alla Terra, il 7 agosto infatti raggiungere la sua distanza minima a noi. Lo spettacolo nel cielo nell’emisfero nord si protrarrà fino all’8 agosto, mentre nell’emisfero sud, per quanto ci saranno meno possibilità di vederla, il passaggio sarà visibile prima dell’alba del 15 agosto. Ma cos’è la cometa Incredibile Hulk?

La cometa ‘Increbile Hulk’. Il suo primo nome (quello vero) è C / 2017 S3, ma è stata ribattezzata ‘Incredibile Hulk’ per il suo colore verde acceso ed è stata scoperta lo scorso 23 settembre 2017 dai telescopi Pan STARRS che si trovano nelle Hawaii. La sua ‘esplosione’ registrata lo scorso giugno e successivamente a luglio l’ha resa molto celebre, ma anche non è chiaro cosa l’abbia causata. Le dimensioni delle nuvole delle sue polveri di gas superano le dimensioni di Giovani e il suo passaggio potrebbe farla apparire come un gigantesco fulmine. L’astronomo austriaco Michael Jäger spiega che “La nube di gas attorno al nucleo della cometa è di circa 4 minuti d’arco. Ciò significa che l’atmosfera della cometa è di 260.000 km di diametro, quasi il doppio rispetto al pianeta Giove. Queste dimensioni lo rendono un bersaglio relativamente facile per i telescopi “casalinghi””, insomma si potrebbe vedere anche ad occhio nudo.

Le teorie dei ricercatori russi. Secondo i ricercatori russi non dobbiamo preoccuparci della cometa Increbile Hulk che passerà vicino alla Terra, a 113,4 milioni di chilometri di distanza, gli unici effetti che potrebbero esserci riguardano eventuali disturbi elettromagnetici all’atmosfera terrestre. Il suo perielio, quindi la minima distanza dal Sole, sarà il prossimo 16 agosto. Nell’emisfero nord potrebbe essere visibile il 7 e l’8 agosto, mentre nell’emisfero sud, dove sarà più complicato osservarla, lo spettacolo potrebbe comparire prima dell’alba del 15 agosto.

Un agosto spettacolare. Insomma, questo agosto si preannuncia davvero interessante da un punto di vista astronomico: ricordiamo che oltre alla cometa Incredibile Hulk, potremo goderci lo spettacolo delle Perseidi (le stella cadenti conosciute come ‘Lacrime di San Lorenzo) senza essere ‘disturbati’ dalla luce della Luna e il picco massimo è previsto per il 12 agosto.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico