Due meravigliosi esemplari di storno di Bali (Leucopsar rothschildi) chiamati romanticamente Romeo e Giulietta sono stati ospitati presso il Parco Natura Natura Viva: Centro Tutela Specie Minacciate di Bussolengo, Verona, con l’obiettivo di dar vita a future covate. Si tratta infatti di una specie rarissima, della quale ne restano appena 120 esemplari in natura. Per questa ragione i programmi di riproduzione in cattività rappresentano il metodo più efficace per impedirne la scomparsa dal pianeta. Sono uccelli bellissimi, caratterizzati da un piumaggio candido contornato di nero agli apici delle ali e della coda. Hanno un’affascinante cresta e i loro occhi sono contornati da pelle che si tinge di blu.

Questi uccelli, conosciuti anche come mynah di Bali o mynah di Rothschild, dal nome del celebre ornitologo britannico Lord Walter Rothschild, sono classificati con codice CR (rischio critico di estinzione) nella Lista Rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, dunque si tratta di una vera e propria corsa contro il tempo per provare a salvarli. Si stima che in cattività sopravvivano un migliaio di esemplari, moltissimi dei quali ospitati in strutture ad hoc per favorire la riproduzione e la liberazione nel loro ambiente naturale, l’isola di Bali in Indonesia (e le altre isolette al largo di essa). Tra i principali centri per la tutela di questi animali vi sono il sito di riproduzione e rilascio della Fondazione Begawan a Melinggih Kelod e Sibang, oltre a Parchi Nazionali indonesiani, tuttavia coppie di uccelli sono ospitate anche in altre strutture sparse per il mondo. Romeo e Giulietta, ad esempio, sono giunti in Italia dal giardino zoologico di Colonia.

Ma perché gli storni di Bali sono così minacciati? Il motivo principale risiede nel loro splendido “canto”. I bracconieri, infatti, li catturano per venderli nei mercatini di uccelli canori, che in Indonesia rappresentano una sorta di “status symbol”. In base a quanto dichiarato da Simon Bruslund, rappresentante della campagna europea Silent Forest, “in quelle zone del Mondo possedere dei songbirds è una questione culturale: vengono acquistati per diventare animali domestici, per partecipare a gare di canto, per rappresentare uno status symbol e per essere utilizzati come medicina tradizionale o cibo”. Di conseguenza moltissime famiglie indonesiane tengono intrappolati uccelli in gabbia, con decine di migliaia di esemplari venduti nei mercatini ad hoc.

Romeo e Giulietta sono ospitati in una sezione del parco costruita appositamente per loro, dotata di un’area riscaldata e una all’aperto, condivisa con un’altra specie di uccello asiatico, il galliforme speroniere grigio (Polyplectron bicalcaratum) o speroniere chinquis.

[Credit: Parco Natura Viva]

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here