Da qualche anno, all’avvicinarsi del Natale, uno dei periodi migliori per le vendite di libri, la casa editrice Einaudi pubblica un nuovo formato di libri, adattissimi per i regali: racconti dello scrittore giapponese Haruki Murakami illustrati da bravi disegnatori. Il primo è stato Sonno (2014), illustrato da Kat Menschik, poi ci sono stati La strana biblioteca (2015) e Ranocchio salva Tokyo (2017), illustrati da Lorenzo Ceccotti, e Gli assalti alle panetterie (2016) illustrato da Igort. Quest’anno di Murakami è uscito un lungo romanzo, e quindi Einaudi ha replicato l’operazione con un racconto dello scrittore premio Nobel Kazuo Ishiguro, Crooner, commissionando le illustrazioni a Bianca Bagnarelli, fumettista trentenne che ha lavorato anche per il New York Times e il New Yorker. Il libro è uscito il 6 novembre.

Crooner è ambientato a Venezia e nelle illustrazioni di Bagnarelli si vedono canali, una gondola e i leoni di San Marco.

A sfogliare Crooner guardando solo le illustrazioni si capisce qualcosa della storia che racconta, ma non tutto: è la stessa sensazione che prova il narratore del racconto, un musicista straniero che lavora nelle orchestrine dei bar di piazza San Marco, quando incontra il famoso cantante americano Tony Gardner – un “crooner” appunto – e si fa raccontare la sua storia. È una storia d’amore e altre cose, malinconica come Venezia.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico