faro laser alieni

James Clark, ricercatore presso il Massachusetts Institute of Technology, sostiene che utilizzando la tecnologia laser è possibile creare un “faro”, visibile a una distanza di 20.000 anni luce, che consenta di attirare l’attenzione delle civiltà aliene.

Clark ha proposto di combinare un laser da 1-2 megawatt e un telescopio con uno specchio principale del diametro di circa 30-45 metri. Questo creerà un raggio luce infrarossa sufficientemente luminoso che sarà visibile sullo sfondo del sole, una sorta di faro. Esso potrebbe essere notato dagli astronomi alieni che vivono nei sistemi vicino alla Terra, per esempio, su pianeti in orbita attorno a Proxima Centauri o alla stella TRAPPIST-1.

Il laser può anche essere utilizzato per inviare un messaggio crittografato sotto forma di impulsi.

Alieni entro 40.000 luce

A ottobre gli scienziati del Politecnico federale di Losanna (Svizzera) hanno sviluppato un modello statistico per determinare la probabilità di trovare una civiltà aliena nella Via Lattea. Secondo le scoperte dei ricercatori, se l’umanità non rileva la fonte di segnali radio entro un raggio di 40.000 anni luce, allora nella galassia, molto probabilmente, non c’è nessun altra civiltà oltre la nostra.

Leggi anche : Civiltà Extraterrestri potrebbero vivere a 33.000 anni luce dalla Terra

Per approfondire:

faro civilta extraterrestri faro laser
Clicca per leggerne un anteprima su Amazon.it

Let’s block ads! (Why?)

feed originale: NIBIRU2012

Powered by WPeMatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here