Si chiama fiemmeite la nuova specie mineralogica finora sconosciuta alla scienza e trovata sulle Dolomiti. A darcene conferma sono i ricercatori del MUSE che ci raccontano i dettagli di questa scoperta straordinaria.

Fiemmeite, cos’è. I ricercatori del MUSE, il Museo delle Scienze di Trento, fanno sapere di aver trovato una nuova specie mineralogica finora sconosciuta alla scienza che prende il nome della località dove è stata rinvenuta, stiamo parlando della Val di Fiemme in Trentino. Il nome di questo minerale, definito “un nuovo tesoro scientifico”, è fiemmeite e rappresenta la prima scoperta del genere in due secoli sulle Dolomiti, cioè dal 1815. “Fino a oggi, i minerali noti alla scienza sono poco più di 5.000, non molti se paragonati alle specie viventi, che sembrano essere alcuni milioni” spiega Paolo Ferretti del MUSE, “Trovare una specie mineralogica nuova è un evento molto più raro, dunque, rispetto a scoprire un nuovo essere vivente. Ad aggiungere eccezionalità a questo ritrovamento è il fatto che la fiemmeite proviene da un territorio, come quello dolomitico, in assoluto tra i più studiati al mondo. È dal 1815, infatti, che sulle Dolomiti non veniva riconosciuto un nuovo minerale”. Nel 1815 fu trovata la gehlenite nei pressi del Lago delle Selle, in Val di Fassa.

Le Dolomiti e la fiemmeite. “Con l’identificazione della fiemmeite un ulteriore elemento di unicità, questa volta mineralogica, si aggiunge a quelli di carattere geologico, paleontologico, geomorfologico e paesaggistico, sui quali si fonda il riconoscimento delle Dolomiti quali Patrimonio mondiale dell’umanità” spiegano dal MUSE con comprensibile entusiasmo.

Quando vederlo. Il nuovo minerale fiemmeite verrà presentato al pubblico il prossimo 16 novembre 2018 alle 17.30 al Museo Geologico delle Dolomiti a Predazzo dove verranno raccontati anche di dettagli della scoperta.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here