Alessia Marcuzzi ospite a Verissimo insieme a Nicola Savino, per parlare del loro insolito e inatteso ritorno insieme alla conduzione de Le Iene. Un’intervista con Silvia Toffanin che ha permesso al programma di Canale 5 di andare a scavare nel cassetto dei ricordi, andando a pescare i momenti più significativi della carriera a Le Iene di due volti televisivi che nel programma di Davide Parenti hanno trovato una nave scuola fondamentale per la loro carriera: “Quando Davide Parenti mi ha chiamato sono stata sorpresa, ma subito felice, è un po’ come tornare ai vecchi tempi”, ha rivelato Alessia Marcuzzi a Silvia Toffanin, aggiungendo:

La vita è strana, Nicola è stato autore mio, di Fiorello, di Amadeus. Ritrovarsi sul palco a condurre insieme è strano.

Uno dei momenti più ricordati della storia de Le Iene riguarda Alessia Marcuzzi, ma per effetto di un paradosso, nonostante le sue numerose edizione alla guida del programma, si tratta di un momento in cui non faceva parte del cast della trasmissione, ma “vittima” di Fabio Volo, che nella prima stagione della trasmissione andò a trovarla a casa sua nel tentativo di sedurla e finì per denudarsi completamente, sorprendendo la Marcuzzi, che in quell’occasione si ritrovò praticamente senza parole:

Non lo dimenticherò mai, perché non me l’aspettavo. Lì per lì immaginavo che mi facesse vedere solo gli addominali. Mi sono talmente imbarazzata che ricordo di essere stata col cuscino sul viso tutto il tempo. E Davide Parenti mi chiamò sorpreso dal fatto che fossi così nerd e ingenua.

Alessia Marcuzzi subentrò alla conduzione de Le Iene sostituendo Simona Ventura nel 2001, rimanendo al timone della trasmissione, con diversi partner maschili, fino al 2005. Dopo 13 anni è tornata a presentare la trasmissione d’inchieste e intrattenimento nella serata del martedì.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico