Gli scienziati dell’Università di Oxford potrebbero avere una risposta a una delle più grandi domande della fisica moderna: grazie al loro recente studio, hanno unificato la materia oscura e l’energia oscura in un singolo fenomeno, cioè un fluido che possiede una “massa negativa”. Questa nuova e sorprendente teoria potrebbe essere una prova della corretta previsione fatta da Einstein 100 anni fa. Ma vediamo nel dettaglio di cos’è fatto il 95% del cosmo che ad oggi è composto da materia oscura ed energia oscura.

Materia ed energia oscura. Ad oggi il nostro modello dell’universo, chiamato LambdaCMD, non sa spiegarci fisicamente cosa siano la materia oscura e l’energia oscura, che conosciamo grazie all’effetto gravitazionale che hanno sulla materia osservabile. Secondo gli scienziati di Oxford, la materia e l’energia oscura possono essere unificate in un unico fluido che possiede un tipo di gravità negativa che repelle tutto il materiale che gravita intorno. “Questo suggerisce che il nostro cosmo sia simmetrico sia con qualità positive, sia qualità negative”, spiegano i ricercatori.

Le teorie di Einstein. 100 anni fa Albert Einstein ha scoperto un parametro nelle sue equazioni chiamato ‘costante cosmologica’, che oggi sappiamo essere sinonimo di energia oscura, che lui stesso definiva ‘il suo più grande errore’, per quanto le moderne osservazioni astrofisiche dimostrino che si tratta di un fenomeno reale. In merito a questa costante, nel 1918 Einstein scrisse che “è necessaria una modifica della teoria in modo che lo ‘spazio vuoto’ assuma il ruolo di masse negative gravitazionali che sono distribuite in tutto lo spazio interstellare”. In pratica è possibile che Einstein avesse già teorizzato che l’universo è pieno di massa negativa.

L’unione delle teorie. I ricercatori hanno così unito due idee compatibili con la teoria della relatività di Einstein, quella delle masse negative e quella della creazione della materia. Così facendo, l’energia oscura e la materia oscura possono essere unificate in una singola sostanza, con entrambi gli effetti spiegabili semplicemente come materia di massa positiva che naviga su un mare di masse negative”.

Let’s block ads! (Why?)

Powered by WPeMatico